Giovanni Lanfranco

Nato a Parma nel 1582, Giovanni Lanfranco fu uno dei pittori più rappresentativi del Barocco romano.
Il termine barocco ha un'etimologia controversa: a livello artistico viene usato per la prima volta verso la fine del Settecento dai teorici di orientamento neoclassico per definire una corrente stilistica caratterizzata da forme bizzarre, modi esuberanti e dall'eccesso di ornamenti. Gli amanti del bello ideale assegnano alla parola un'evidente connotazione negativa; solo più tardi essa si estenderà a comprendere le manifestazioni di tutto il Seicento in ambito artistico, con le opere di Gian Lorenzo Bernini, Francesco Borromini, Pietro da Cortona, ma anche letterario, musicale e culturale in generale.